Come potrebbero non essere squisiti i prodotti di questa terra così armoniosa ed suggestiva!

Tra i piatti e i prodotti tipici del territorio, da gustare in questi scenari unici, tra panorami mozzafiato o solide mura di antichi castelli c’è primo fra tutti il Tartufo Bianco d’Alba: re dei frutti di queste luoghi e simbolo delle Langhe, che il “cercatore”, supportato dal fidato cane, raccoglie da fine estate fino all’inizio dell’inverno. Il Tuber Magnatum Pico è senza dubbio il più pregiato tartufo esistente, il più complesso e raffinato al gusto, il più raro. Le dimensioni sono variabili: da pochi grammi a un chilo! Il tartufo è da sempre avvolto da un alone di mistero per la sua origine, per il piacere gustativo unico e per le proprietà che nei secoli gli sono state attribuite.

Ma le proposte sono davvero tante: i tradizionali “plin” e i “tajarin“; le carni crude, i salumi, il vitello tonnato, i bolliti, il brasato al Barolo e il fritto misto alla piemontese; la “bagna cauda“; i funghi; i formaggi DOP del Piemonte (Bra, Castelmagno, Raschera, Robiola di Roccaverano, …) proposti con miele e composte; i dolci di nocciole o di castagne.

Sempre accompagnati dei grandi vini delle Langhe e del Piemonte che sono in realtà moltissimi, tra i rossi: i prestigiosi Barolo e Barbaresco, il Dolcetto Dogliani, la Barbera, la Freisa, il Grignolino, il Nebbiolo, il. Tra i bianchi l’Arneis, la Favorita, il Cortese, e poi gli spumanti, il Moscato e il Brachetto, i passiti, il Barolo chinato.

La varietà di vini fa ben comprendere quale sia la lunga e profonda tradizione della vinificazione in queste zone severe ma generose, intrinseca nei luoghi e nei soui abitanti: qui infatti resiste la figura del contadino, (a differenza di altre regioni italiane, che condividono la stessa tradizione, ma dove ora intervengono anche multiunazionali), che ama la sua terra e cura giornalmente la sua vigna, anche imprenditore, ma che soprattutto vivono questi luoghi e lavorano per offrire un prodotto di qualità superiore.

Contadini e allevatori hanno reso questo territorio uno scrigno di prodotti di eccelenza!

 

 

Author: Redazione